18:13
32°
26°

L’arcipelago vulcanico delle Mitsio

Dopo aver attraversato un mare a volte tumultuoso, eccovi arrivati nel cosi’ calmo e tranquillo arcipelago delle Mitsio. Vero rifugio di pace e di bellezza, sarete sorpresi nello scoprire un insieme di isole vergini inabitate dove spiagge da sogno e mare turchese offrono uno spettacolo grandioso.

Le Mitsio

Un insieme di isole vergini

L’arcipelago delle Mitsio, situato 45 miglia a nord-est di Nosy Be conta numerosi isolotti formati da rocce e profondità tutt’intorno.
Questi isolotti, formano un’arcipelago incredibile, più particolarmente Tsarabanjina, I Quattro Fratelli, Nosy Tolholo ed infine la più importante, la Grande Mitsio. In questa baia magnifica si trovano numerose spiagge che liberano un paesaggio uscito direttamente da un sogno. Una vegetazione tropicale lussureggiante dove liane, orchidee e baobabs rendono la cornice ancora più eccezionale.

La grande Mitsio

E’ l’isola principale dell’arcipelago. Poco lontana dalle coste, misura 12 km. di lunghezza su 3 km di larghezza e si eleva a 206 m sopra il mare. Vi troverete molti viallaggi di pescatori ma anche numerose spiagge paradisiache e molto tranquille. Sito riposante, vi diletterete della sua calma e su distese di sabbia bianca bagnate da un’acqua calda e trasparente.
E se ne avrete voglia, potrete andare alla scoperta del sud dell’isola dove un fenomeno geologico singolare si é prodotto. In effetti, queste formazioni, come delle canne di organo in basalto, emergono dalle viscere della terra e del mare per molte decine di metri. Un’escursione eccezionale in un ambiente magico.

I Quattro Fratelli

Ad ovest di Tsarabanjina, si staglia una linea di rocce chiamata i Quattro Fratelli. Poca vegetazione cresce su queste rocce e cio’ nonostante, sono un riparo ideale per migliaia di uccelli, che offrono agli amanti della natura un terreno d’osservazione incredibile. Le pareti rocciose possono scendere fini à 20 m. dalla superficie, lasciando ai pescatori ed ai visitatori l’accesso a numerose grotte e caverne.

 

Tsarabanjina

E’ la prima isola che si incontra venendo dal sud. Tsarabanjina che vuol dire “isola dalla sabbia bianca” in malgascio, é circondata da una barriera corallina incredibile dove si possono osservare una grande varietà di animali e vegetali. I fondi marini, costituiti di sabbia bianca e coralli multicolori, lasciano riflettere la luce sulla superficie dell’acqua in un mosaico di colori vivi che vanno dallo smeraldo al blu scuro.

Nosy Tolholo

Tra Tsarabanjina e Grande Mitsio si trova Nosy Tolholo. Rocce corcondate da sabbia bianca dove i sommozzatori esperti potranno scoprire questo regno di cernie. En effetti, alcune oltrepassano addirittura i 100 kg e si lasciano facilmente avvicinare.

Lo sapevate?

Le Mitsio continuano verso Nord su isolotti e rocce dove l’uomo non é mai sbarcato! Forse sarete voi i primi esploratori…

Dove si trova l'arcipelago delle Mitsio ?